MUTVORAN

Sulla strada che porta da Marzana a Duga uvala, girate verso Mutvoran. Li vi accoglieranno i resti di un antica cittadella d’Istri e un abitato romano. Oggi Mutvoran e un paese con pochi abitanti, ma i resti storici delle mura medievali cittadine, come anche la chiesa di Santa Maria Maddalena con la sua collezione artistica di particolare valore, ricordano un passato illustre.

RAKALJ

Rakalj (Castelnuovo d’Arsia) e il luogo di nascita del noto scrittore e economista istriano Mijo Mirković, nella cui abitazione e stata allestita un’ espozizione etnografica. Nel passato questo centro abitato era noto per la produzione del vasellame tradizionale istriano. Catelvecchio si trova sul pendio sopra il promontorio di San Nicola nel Canale d’Arsa – trattasi di una cittadella storica, fortezza antica e castello medievale. Oggi e rimasta preservata la chiesa di Santa Agnese. Ad essa si accostano leggende sulla pirateria, sul maltempo in mare e su tesori sommersi. Quanto tutto cio rispecchi la realta e difficile a dirsi ma senz’ombra di dubbio qui il visitatore verra accolto da una natura e panorama quasi magici.

KRNICA

Il villaggio Krnica e collocato su un’altura sovrastante il mare, circondato da bellissimi boschi, pascoli e vigneti. Krnica e l’unica localita d’Istria che possiede un proprio porto. Una strada, lunga 2,5 chilometri, che attraversa il bosco di pino, vi condurra fino al Porto di Krnica dove potrete visitare ed apprezzare un villaggio di pescatori con imbarcazioni in legno, reti e case in pietra. Le spiagge sono rappresentate da piccole baie rocciose, dislocate lungo il Canale di Krnica, con natura vergine e mare cristallino.
Krnica e una localita ideale per la vacanza. Qui, in primavera potrete raccogliere asparagi selvaggi, erbe aromatiche e medicali, durante l’autunno funghi, uva, olive, godere dei paesaggi, oppure semplicemente passeggiare. Nel Porto di Krnica, all’alba potrete accogliere i pescherecci circondati da un stormo di gabbiani ed acquistare il pesce appena pescato.

BELVEDERE DI SANTA AGNESE

Il luogo in cui si trova la chiesetta si Santa Agnese a Castellvechio e anche uno dei belvederi piu  belli dell’Istria da dove si puo ammiirare una vista magnificasul Canale d’Arsa, sulla zona di Albona e sul Quarnero. Fino alla chiesetta cioe al belvedere giungerete passando per Rakalj e andando verso il promontorio di San Nicola (localmente conosciuto come Sv. Mijuja). Seguite il percorso per cca. 2 km attraverso arbusti e  muri a secco fino ad arrivare ai piedi di una collina dove si trova l’eccazionale belvedere. Arrampicatevi, soffermatevi, guardatevi attorno, avvertite il profumo inebriante delle erbe selvatiche e godetevi una vista indinenticabile!

BAIA DI BLAZ

La baia di Blaz e oggi un altro angolo di natura istriana incontaminata. In passato, all+epoca romana, era un importante porto sulla rotta marttima che collegava Pola con tersatto. Si racconta che un tempo, nelle vicinanze del mare, operavano cinque mulini, il che e una vera rarita. I loro resti sono ancora oggi visibili. Gli abitanti di paesi distanti dell’Istria giungevano qui per l’acqua di particolare qualita che tutt’ora sgorga. Un’altra leggenda, legata a questa baia, racconta del ritrovamento della corona di re croato Tomislav nel X  secolo. A differenza del passato, oggi la baia e trascurata e lontana dagli eventi rilevanti.

BAIA DI BUDAVA

Budava (Bado), oggi una baia pittoresca dalla natura preservata, in passato era il porto della cittadella istriana di Visazze ovvero del municipio romano Nesazio. Per merito di una natura maravigliosa, la baia di Budava e stata proposta per tutela nella categoria dei paesaggi protetti.